«

»

feb 19

Print this Articolo

Cosmi: «Il pari non ci serve»

Sannino: «Conta  solo la testa»
Insegue ancora la prima vittoria che valga doppio: Serse Cosmi cerca la svolta contro il Chievo. «Negli scontri diretti, il mio Lecce deve ancora conquistare un successo. Con Chievo,  Bologna e Atalanta non ci siamo riusciti. Ora abbiamo un’altra opportunità, col Siena: il pareggio servirebbe a poco, a meno che poi non s’infilino tre vittorie consecutive. I toscani sono i più fastidiosi da sfidare in questo momento. Anche prima dei recenti exploit, il Siena è stato sempre in partita sino all’ultimo minuto». A parte l’assenza di Julio Sergio (ha ancora il  problema muscolare all’adduttore della gamba destra), Cosmi deve fare i conti con  l’influenza che ha debilitato diversi giocatori. Recuperati Bojinov (ma sembra favorito Muriel) e Bertolacci, non dovrebbero farcela Miglionico (al suo posto Esposito) e Delvecchio.
Qui Siena Il Lecce come la Juve, la Roma o il Napoli. Con questa filosofia, secondo il tecnico Giuseppe Sannino, il Siena dovrà affrontare lo scontro diretto. «Dovremo essere  intraprendenti sotto l’aspetto mentale, se vai e aspetti alla fine paghi. Cosmi ha detto che  non siamo il Real Madrid? E’ normale che si cerchi di stimolare la città e i giocatori in vista di  una partita che può essere determinante, ma lo stesso vale per noi. Non dobbiamo però farci  prendere dalla smania».

Gazzetta dello Sport

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


otto × = settanta due

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Domanda antispam

Quanto fa 2+3+1

Questo articolo è stato letto 1196 volte